Accesso riservato
Login
Pwd Accedi


Il sogno degli Stati Uniti d'Europa
L'idea di un'Europa politicamente unita può essere fatta risalire a Carlo Magno, se non agli antichi Romani. Tuttavia fu nell'Ottocento che alcuni intellettuali europei iniziarono a vagheggiare di un'unione di stampo federativo, sul modello della fortunata esperienza degli Stati Uniti d'America. Nel discorso di apertura del Congresso per la pace svoltosi a Parigi nel 1848, il celebre scrittore francese Victor Hugo sognava la costituzione di un'entità che raggruppasse le nazioni d'Europa, per garantire la pace mondiale e sviluppare un sentimento di fratellanza fra i popoli. Nello stesso anno il patriota e filosofo milanese Carlo Cattaneo scriveva: «L'oceano è agitato e vorticoso, e le correnti vanno a due capi: o l'autocrate, o gli Stati Uniti d'Europa », e l'anno seguente ribadiva la sua persuasione: «Il principio della nazionalità dissolverà i fortuiti imperi [...] e li frantumerà in federazioni di popoli liberi. Avremo pace solo quando avremo gli Stati Uniti d'Europa ». Altro patriota italiano convinto europeista fu Giuseppe Mazzini, fondatore dell'associazione Giovine Europa.

L'Europa rinasce dalle macerie della guerra
Se gli intellettuali e i patrioti dell'Ottocento ritenevano che i tempi fossero ormai maturi per un'Europa unita, è trascorso un altro secolo prima che il loro sogno si concretizzasse. à   stato dopo il periodo più buio della storia europea, quello delle due guerre mondiali e dei totalitarismi, che anche gli uomini politici del nostro continente hanno iniziato a pensare ad una soluzione unitaria. Sebbene il primo progetto concreto di realizzazione di una Federazione europea sia stato espresso nel 1941 con il Manifesto di Ventotene di Altiero Spinelli ed Ernesto Rossi, la prima azione politica vera e propria fu attuata solo nel 1950. Ispirandosi a un'idea del suo consigliere Jean Monnet, il ministro degli Esteri francese Robert Schuman propose al nemico storico del suo paese, la Germania, e a tutti i paesi europei che vi avessero voluto aderire di costituire la Comunità europea del carbone e dell'acciaio (CECA). Le materie prime della guerra passarono così sotto il controllo di un organismo comune, che con grande senso pratico e altissimo valore simbolico fece del carbone e dell'acciaio strumenti di riconciliazione e di pace. Non fu solo la Germania del cancelliere Adenauer ad aderire alla CECA, ma anche l'Italia, il Belgio, il Lussemburgo e i Paesi Bassi: nacque così l'Europa dei sei. Per saperne di piu'...

ll mito
Dal celebre mito di Zeus ed Europa, rapita dal signore dell'Olimpo trasformatosi per l'occasione in toro, abbiamo preso spunto per queste pagine dedicate all'Unione Europea. Questo mito è particolarmente significativo perché Europa, originaria della Fenicia, viene portata dal dio a Creta, luogo d'origine della civiltà europea. Continua...


Ulteriori informazioni:

I PAESI EUROPEI
LA GIORNATA DELL'EUROPA
LA BANDIERA
L'INNO EUROPEO
IL MOTTO
LA NOSTRA MONETA